News generali

28 ottobre 2021

Global milk production expected to tighten over winter

Challenging weather and high feed costs are expected to impact milk production through 2021, despite good prices. This has reduced global supply[1] growth forecasts for 2021 from 1.4% to 1.0%, equivalent to 1.1bn litres less milk. Both the US and the EU-27...
Leggi »


28 ottobre 2021

November milk price increase for Arla farmer suppliers

Arla's milk price for November 2021 will see an increase as European dairy commodities have 'continued to increase significantly'. The price increase of 0.90p per litre from 1 November takes the co-operative's conventional milk price to 33.52p per...
Leggi »


28 ottobre 2021

UK dairy exports to Australasian markets to be explored

Dairy farmers will be given the chance to explore the opportunities of exporting to Australia and New Zealand amid worry over the impact of the trade agreements on the sector.
Leggi »


11.11.2016

Asta Global Dairy Trade del 1° novembre: notevole incremento del prezzo medio del latte intero in polvere

Ad eccezione dei prezzi medi di Caseina e Lattosio, quelli dei principali prodotti trattati nelle aste del Global Dairy Trade sono aumentati nel corso dell'ultima seduta. In particolare, si è avuto un incremento del 19,5% del prezzo medio del latte intero in polvere, rispetto all'asta del 18 ottobre, a seguito della strategia di Fonterra di ridurre i quantitativi scambiati all'asta per sfruttare i prezzi alti che si sono registrati ultimamente per questo prodotto. Il prezzo del latte intero, poco più di 3.000 €/t, è il più alto rilevato negli ultimi due anni; la Nuova Zelanda sfrutta la propria leadership sui volumi disponibili per accelerare le consegne sui mercati asiatici.

Cresce anche il prezzo medio del latte scremato in polvere, uguale a 2.112 €/t, anche se non in maniera così eclatante poiché in questo mercato si hanno grandi competitor, quali Stati Uniti ed Europa. Dopo agosto 2014, i prezzi medi dello scremato in polvere sono precipitati con il declino degli acquisti della Cina, fino a quel momento in fase di forte espansione.

Prosegue l'incremento dei prezzi di burro (+3.8%) e burro anidro (+2,5%) che arrivano a 3.761 €/t e 4.668 €/t rispettivamente.

A fronte di 166 offerte effettuate, ne sono andate a buon fine 107; l'indice del prezzo medio dell'asta è aumentato di 11 punti percentuali dall'ultima seduta. Sono state vendute 17.735 tonnellate di prodotti.

La prossima asta si svolgerà il 15 novembre.

Fonte


Categorie:
All'ingrosso