News generali

11 novembre 2016

L’INDICE FAO DEGLI ALIMENTI IN CRESCITA DEL 3,6% NEGLI ULTIMI TRE MESI

In forte aumento ad ottobre gli indici dei prezzi dei Lattiero-caseari e dello Zucchero
Leggi »


20 luglio 2016

Commissione Europea: nuove misure finanziare a sostegno del settore agricolo

La Commissione Europea ha presentato un nuovo pacchetto di misure per il settore agricolo stanziando risorse per un valore di 500 milioni di euro al fine di supportare gli agricoltori comunitari che si trovano a fronteggiare serie difficoltà di mercato, in...
Leggi »


14 aprile 2016

L’INDICE FAO DEL PREZZO DEGLI ALIMENTI IN AUMENTO DELL’1% A MARZO

Al consistente rialzo dell’indice del prezzo dello zucchero si contrappone la caduta dei prezzi dei prodotti lattiero-caseari
Leggi »


20.07.2016

Commissione Europea: nuove misure finanziare a sostegno del settore agricolo

La Commissione Europea ha presentato un nuovo pacchetto di misure per il settore agricolo stanziando risorse per un valore di 500 milioni di euro al fine di supportare gli agricoltori comunitari che si trovano a fronteggiare serie difficoltà di mercato, in particolare per il settore lattiero-caseario. Il commissario all'agricoltura Phil Hogan ha presentato il pacchetto in occasione del Consiglio dei Ministri dell'Agricoltura del 18 luglio sottolineando che l'obiettivo principale di questi nuovi stanziamenti, arrivati in un periodo di significanti pressioni al budget europeo, è il sostegno ai prezzi percepiti degli agricoltori, in modo che essi possano continuare a trarre sostentamento dal proprio lavoro, a fornire cibo sicuro e di qualità elevata, nonché a salvaguardare le aree rurali, il lavoro agricolo e contribuire al mantenimento dei beni pubblici.

I principali interventi previsti dal pacchetto sono:

- Incentivi alla riduzione volontaria della produzione di latte (150 milioni di euro) mediante un piano gestito al livello europeo, in modo da garantire le stesse condizioni a tutti gli agricoltori dell'unione.

- Aiuto condizionato da definire ed implementare al livello dei singoli Stati membri che sceglieranno una o più misure sulla base delle proposte emanate dalla Commissione, con la possibilità di incrementare l'aiuto tramite fondi nazionali per un valore massimo pari alle risorse stanziate (350 milioni di euro, di cui 20,9 milioni destinati all'Italia). Questi fondi aggiuntivi non saranno considerati aiuti di stato. Tra le misure proposte per stabilizzare il mercato vi sono: metodi di produzione estensivi, finanziamenti alle piccole aziende, progetti di cooperazione, ulteriori misure di sostegno alla riduzione della produzione, ecc. I provvedimenti potrebbero essere estesi ad altri settori della zootecnia.

- Misure tecniche a supporto della flessibilità, ad esempio:

  • Possibilità per gli Stati di riesaminare gli accordi di sostegno accoppiato facoltativo destinati al settore lattiero-caseario e stabilire aiuti disaccoppiati nel 2017;
  • Sgravi di tesoreria come l'anticipo dei pagamenti, a partire dal 16 ottobre 2016 e successivamente ai necessari adempimenti amministrativi, in misura del 70% per gli aiuti diretti e dell'85% per quelli legati alla superficie agricola;
  • Rafforzamento delle misure di sicurezza con la proroga dell'intervento e degli aiuti all'ammasso privato di Latte Scremato in Polvere fino a fine febbraio 2017, mantenendo il tetto di 350.000 tonnellate per l'acquisto a prezzo fisso fino a fine dicembre 2016.

I dettagli delle misure proposte saranno definiti nel corso delle prossime settimane, previa consultazione con gli esperti degli Stati Membri.

Fonte


Categorie:
Generali