News generali

11 febbraio 2019

Pillole internazionali: un 2017 combattuto ed un 2018 di crescita per FrieslandCampina

Il 2018 di FrieslandCampina, cooperativa olandese operante nel mercato dei lattiero-caseari, non si apre nel migliore dei modi: nel bilancio 2017 la voce profitti è pari a 227 mln di €, ben 135 mln in meno rispetto a quanto fatto segnare l'anno prima....
Leggi »


28 gennaio 2019

Inizio dolce ma finale amaro: il 2018 a due facce dell’indice FAO dei prezzi dei prodotti lattiero-caseari

A differenza di quanto accaduto nel 2017, dove si verifica una crescita su base annua dell'8,1%, l'indice FAO dei prezzi degli alimenti si contrae di 3,5 punti percentuali l'anno dopo, posizionando il valore medio a 168,4 punti. Tra i diversi indici di...
Leggi »


11 novembre 2016

L’INDICE FAO DEGLI ALIMENTI IN CRESCITA DEL 3,6% NEGLI ULTIMI TRE MESI

In forte aumento ad ottobre gli indici dei prezzi dei Lattiero-caseari e dello Zucchero
Leggi »


11.02.2019

Consegne di latte in Italia: gennaio-novembre 2018

Gli ultimi dati, di fonte AGEA, sulle consegne di latte in Italia indicano che a novembre 2018 sono state consegnate circa 903 mila tonnellate, una quantità inferiore del 4,2% se paragonato al medesimo dato di un anno prima (circa 943 mila tonnellate a novembre 2017).

Escluse le Marche, in tutte le altre regioni si sono contratti, in gradi differenti, i quantitativi di latte consegnato. Persino le tradizionali aree ad alta vocazione di allevamenti da latte evidenziano variazioni tendenziali al ribasso: -1,1% per la Lombardia, attorno al -3% per Piemonte e Veneto; con circa 10.600 tonnellate in meno, l'Emilia Romagna evidenzia il calo più consistente, pari al 7%. Tra le regioni del Centro e Sud Italia, sono considerevoli i cali che si verificano nel Lazio e in Puglia: nel primo le consegna si riducono di più di un quarto, mentre per l'area pugliese la flessione è di circa l'11%.

Nonostante ciò, l'analisi dei dati per il periodo gennaio - novembre 2018 mostra per il sistema Italia una situazione orientata alla crescita produttiva. A livello nazionale il quantitativo di consegne di latte cresce dell'1,1% su base tendenziale, consentendo addirittura di superare il muro di 11 mln di tonnellate.

Delle quattro regioni con maggiore vocazione di allevamenti da latte, solo il distretto lombardo evidenzia un dato al rialzo (+2,2%), mentre per le altre i valori sono in linea con quelli di un anno prima. Nel periodo in esame, nel Lazio sono state consegnate circa 16.450 tonnellate di latte in meno, pari ad un calo tendenziale del -5,4%; invece in Puglia ne sono state consegnate circa 4.600 in più (+1,3%). Andamento opposto per Sicilia e Sardegna: la prima evidenzia un rialzo dell'1,3%, mentre nella seconda le consegne di latte calano del 2,4%.