News generali

28 ottobre 2021

Global milk production expected to tighten over winter

Challenging weather and high feed costs are expected to impact milk production through 2021, despite good prices. This has reduced global supply[1] growth forecasts for 2021 from 1.4% to 1.0%, equivalent to 1.1bn litres less milk. Both the US and the EU-27...
Leggi »


28 ottobre 2021

November milk price increase for Arla farmer suppliers

Arla's milk price for November 2021 will see an increase as European dairy commodities have 'continued to increase significantly'. The price increase of 0.90p per litre from 1 November takes the co-operative's conventional milk price to 33.52p per...
Leggi »


28 ottobre 2021

UK dairy exports to Australasian markets to be explored

Dairy farmers will be given the chance to explore the opportunities of exporting to Australia and New Zealand amid worry over the impact of the trade agreements on the sector.
Leggi »


11.02.2019

Consegne di latte in Italia: gennaio-novembre 2018

Gli ultimi dati, di fonte AGEA, sulle consegne di latte in Italia indicano che a novembre 2018 sono state consegnate circa 903 mila tonnellate, una quantità inferiore del 4,2% se paragonato al medesimo dato di un anno prima (circa 943 mila tonnellate a novembre 2017).

Escluse le Marche, in tutte le altre regioni si sono contratti, in gradi differenti, i quantitativi di latte consegnato. Persino le tradizionali aree ad alta vocazione di allevamenti da latte evidenziano variazioni tendenziali al ribasso: -1,1% per la Lombardia, attorno al -3% per Piemonte e Veneto; con circa 10.600 tonnellate in meno, l'Emilia Romagna evidenzia il calo più consistente, pari al 7%. Tra le regioni del Centro e Sud Italia, sono considerevoli i cali che si verificano nel Lazio e in Puglia: nel primo le consegna si riducono di più di un quarto, mentre per l'area pugliese la flessione è di circa l'11%.

Nonostante ciò, l'analisi dei dati per il periodo gennaio - novembre 2018 mostra per il sistema Italia una situazione orientata alla crescita produttiva. A livello nazionale il quantitativo di consegne di latte cresce dell'1,1% su base tendenziale, consentendo addirittura di superare il muro di 11 mln di tonnellate.

Delle quattro regioni con maggiore vocazione di allevamenti da latte, solo il distretto lombardo evidenzia un dato al rialzo (+2,2%), mentre per le altre i valori sono in linea con quelli di un anno prima. Nel periodo in esame, nel Lazio sono state consegnate circa 16.450 tonnellate di latte in meno, pari ad un calo tendenziale del -5,4%; invece in Puglia ne sono state consegnate circa 4.600 in più (+1,3%). Andamento opposto per Sicilia e Sardegna: la prima evidenzia un rialzo dell'1,3%, mentre nella seconda le consegne di latte calano del 2,4%.