News generali

28 febbraio 2019

Pubblicata la nuova edizione de "Il mercato del latte"

Il Rapporto sul mercato del latte, curato dall'Osservatorio sul mercato dei prodotti zootecnici, che giunge alla sua ventiquattresima edizione, si propone come strumento di conoscenza del settore lattiero-caseario a supporto di coloro che, a diverso titolo...
Leggi »


11 febbraio 2019

Pillole internazionali: un 2017 combattuto ed un 2018 di crescita per FrieslandCampina

Il 2018 di FrieslandCampina, cooperativa olandese operante nel mercato dei lattiero-caseari, non si apre nel migliore dei modi: nel bilancio 2017 la voce profitti è pari a 227 mln di €, ben 135 mln in meno rispetto a quanto fatto segnare l'anno prima....
Leggi »


28 gennaio 2019

Inizio dolce ma finale amaro: il 2018 a due facce dell’indice FAO dei prezzi dei prodotti lattiero-caseari

A differenza di quanto accaduto nel 2017, dove si verifica una crescita su base annua dell'8,1%, l'indice FAO dei prezzi degli alimenti si contrae di 3,5 punti percentuali l'anno dopo, posizionando il valore medio a 168,4 punti. Tra i diversi indici di...
Leggi »


18.02.2016

Crescita delle importazioni cinesi e calo delle produzioni in Nuova Zelanda e Australia

Secondo le recenti analisi di Fonterra, la Cina sta tornando in una fase caratterizzata dalla crescita delle importazioni lattiero-casearie nonostante stia passando un periodo di turbolenza economica. La stima della crescita dell'import per dicembre 2015 è di 46 punti percentuali rispetto allo stesso mese del 2014, sostenuta dal latte alimentare e da quello in polvere per neonati, di cui sono più che raddoppiati i quantitativi.

Nel frattempo la produzione di latte in Nuova Zelanda a dicembre è scesa del 2% rispetto a dicembre 2014. In Australia nel mese di novembre la produzione è calata del 3,4% se confrontata con lo stesso mese dell'anno precedente, ma se si guarda ai dati della stagione 2015/2016 si osserva un rialzo dello 0,8% rispetto allo stesso periodo della stagione 2014/2015.

Dairy Australia riporta che le produzioni stanno calando a causa dei sottili margini di guadagno per gli allevatori (prezzi del latte bassi e costo delle materie prime in crescita) e dalla siccità che sta colpendo diverse regioni. Le previsioni per il resto della stagione 2015/2016 sono di ribasso rispetto allo stesso periodo di quella precedente, e sarà probabilmente compreso tra uno e due punti percentuali (i volumi totali di latte saranno tra 9,55-9,65 miliardi di litri).

Fonte