News generali

28 ottobre 2021

Global milk production expected to tighten over winter

Challenging weather and high feed costs are expected to impact milk production through 2021, despite good prices. This has reduced global supply[1] growth forecasts for 2021 from 1.4% to 1.0%, equivalent to 1.1bn litres less milk. Both the US and the EU-27...
Leggi »


28 ottobre 2021

November milk price increase for Arla farmer suppliers

Arla's milk price for November 2021 will see an increase as European dairy commodities have 'continued to increase significantly'. The price increase of 0.90p per litre from 1 November takes the co-operative's conventional milk price to 33.52p per...
Leggi »


28 ottobre 2021

UK dairy exports to Australasian markets to be explored

Dairy farmers will be given the chance to explore the opportunities of exporting to Australia and New Zealand amid worry over the impact of the trade agreements on the sector.
Leggi »


09.03.2016

I Paesi Bassi ritornano ad esportare carni sul mercato statunitense

Dopo Irlanda e Lituania anche i Paesi Bassi possono tornare ad esportare carni bovine negli Stati Uniti, dopo che nel 1998 il mercato statunitense era stato chiuso alle esportazioni europee per i problemi legati alla BSE (encefalopatia spongiforme bovina). Anche se le misure di contrasto alla BSE sono gestite a livello comunitario, le esportazioni verso gli USA sono gestite dal governo americano assieme ai singoli stati membri. Cecilia Malmström, Commissario europeo per il Commercio, si è dimostrata soddisfatta per la decisione poiché, visto che si sta lavorando ad una partnership commerciale tra UE e USA, è importante eliminare vecchie restrizioni che al momento non hanno più senso. Inoltre, il Commissario Europeo per l'Agricoltura e lo Sviluppo Rurale Phil Hogan ha evidenziato che questa è un'ulteriore opportunità per esportare prodotti europei di alta qualità.

Per quanto riguarda le importazioni di carni bovine negli Stati Uniti, negli ultimi due anni si è assistito ad una crescita rilevante. Nel 2015 le importazioni di carne bovina fresca o refrigerata hanno raggiunto quasi 431 mila tonnellate (+48,2% rispetto al 2012) per un valore complessivo di 2,9 miliardi di $, mentre le carni congelate sono state 649 mila tonnellate (+52,6% rispetto al 2012) per un totale di 3,5 miliardi di $.

Fonte