News generali

28 febbraio 2019

Pubblicata la nuova edizione de "Il mercato del latte"

Il Rapporto sul mercato del latte, curato dall'Osservatorio sul mercato dei prodotti zootecnici, che giunge alla sua ventiquattresima edizione, si propone come strumento di conoscenza del settore lattiero-caseario a supporto di coloro che, a diverso titolo...
Leggi »


11 febbraio 2019

Pillole internazionali: un 2017 combattuto ed un 2018 di crescita per FrieslandCampina

Il 2018 di FrieslandCampina, cooperativa olandese operante nel mercato dei lattiero-caseari, non si apre nel migliore dei modi: nel bilancio 2017 la voce profitti è pari a 227 mln di €, ben 135 mln in meno rispetto a quanto fatto segnare l'anno prima....
Leggi »


28 gennaio 2019

Inizio dolce ma finale amaro: il 2018 a due facce dell’indice FAO dei prezzi dei prodotti lattiero-caseari

A differenza di quanto accaduto nel 2017, dove si verifica una crescita su base annua dell'8,1%, l'indice FAO dei prezzi degli alimenti si contrae di 3,5 punti percentuali l'anno dopo, posizionando il valore medio a 168,4 punti. Tra i diversi indici di...
Leggi »


09.03.2016

I Paesi Bassi ritornano ad esportare carni sul mercato statunitense

Dopo Irlanda e Lituania anche i Paesi Bassi possono tornare ad esportare carni bovine negli Stati Uniti, dopo che nel 1998 il mercato statunitense era stato chiuso alle esportazioni europee per i problemi legati alla BSE (encefalopatia spongiforme bovina). Anche se le misure di contrasto alla BSE sono gestite a livello comunitario, le esportazioni verso gli USA sono gestite dal governo americano assieme ai singoli stati membri. Cecilia Malmström, Commissario europeo per il Commercio, si è dimostrata soddisfatta per la decisione poiché, visto che si sta lavorando ad una partnership commerciale tra UE e USA, è importante eliminare vecchie restrizioni che al momento non hanno più senso. Inoltre, il Commissario Europeo per l'Agricoltura e lo Sviluppo Rurale Phil Hogan ha evidenziato che questa è un'ulteriore opportunità per esportare prodotti europei di alta qualità.

Per quanto riguarda le importazioni di carni bovine negli Stati Uniti, negli ultimi due anni si è assistito ad una crescita rilevante. Nel 2015 le importazioni di carne bovina fresca o refrigerata hanno raggiunto quasi 431 mila tonnellate (+48,2% rispetto al 2012) per un valore complessivo di 2,9 miliardi di $, mentre le carni congelate sono state 649 mila tonnellate (+52,6% rispetto al 2012) per un totale di 3,5 miliardi di $.

Fonte