News generali

28 febbraio 2019

Pubblicata la nuova edizione de "Il mercato del latte"

A febbraio 2019 è stato pubblicato Il Rapporto sul mercato del latte sottoforma di e-book gratuitamente scaricabile dagli utenti. Curato dall'Osservatorio sul mercato dei prodotti zootecnici, giunge alla sua ventiquattresima edizione; si propone come...
Leggi »


11 febbraio 2019

Pillole internazionali: un 2017 combattuto ed un 2018 di crescita per FrieslandCampina

Il 2018 di FrieslandCampina, cooperativa olandese operante nel mercato dei lattiero-caseari, non si apre nel migliore dei modi: nel bilancio 2017 la voce profitti è pari a 227 mln di €, ben 135 mln in meno rispetto a quanto fatto segnare l'anno prima....
Leggi »


28 gennaio 2019

Inizio dolce ma finale amaro: il 2018 a due facce dell’indice FAO dei prezzi dei prodotti lattiero-caseari

A differenza di quanto accaduto nel 2017, dove si verifica una crescita su base annua dell'8,1%, l'indice FAO dei prezzi degli alimenti si contrae di 3,5 punti percentuali l'anno dopo, posizionando il valore medio a 168,4 punti. Tra i diversi indici di...
Leggi »


09.03.2016

I Paesi Bassi ritornano ad esportare carni sul mercato statunitense

Dopo Irlanda e Lituania anche i Paesi Bassi possono tornare ad esportare carni bovine negli Stati Uniti, dopo che nel 1998 il mercato statunitense era stato chiuso alle esportazioni europee per i problemi legati alla BSE (encefalopatia spongiforme bovina). Anche se le misure di contrasto alla BSE sono gestite a livello comunitario, le esportazioni verso gli USA sono gestite dal governo americano assieme ai singoli stati membri. Cecilia Malmström, Commissario europeo per il Commercio, si è dimostrata soddisfatta per la decisione poiché, visto che si sta lavorando ad una partnership commerciale tra UE e USA, è importante eliminare vecchie restrizioni che al momento non hanno più senso. Inoltre, il Commissario Europeo per l'Agricoltura e lo Sviluppo Rurale Phil Hogan ha evidenziato che questa è un'ulteriore opportunità per esportare prodotti europei di alta qualità.

Per quanto riguarda le importazioni di carni bovine negli Stati Uniti, negli ultimi due anni si è assistito ad una crescita rilevante. Nel 2015 le importazioni di carne bovina fresca o refrigerata hanno raggiunto quasi 431 mila tonnellate (+48,2% rispetto al 2012) per un valore complessivo di 2,9 miliardi di $, mentre le carni congelate sono state 649 mila tonnellate (+52,6% rispetto al 2012) per un totale di 3,5 miliardi di $.

Fonte