News generali

11 novembre 2016

L’INDICE FAO DEGLI ALIMENTI IN CRESCITA DEL 3,6% NEGLI ULTIMI TRE MESI

In forte aumento ad ottobre gli indici dei prezzi dei Lattiero-caseari e dello Zucchero
Leggi »


20 luglio 2016

Commissione Europea: nuove misure finanziare a sostegno del settore agricolo

La Commissione Europea ha presentato un nuovo pacchetto di misure per il settore agricolo stanziando risorse per un valore di 500 milioni di euro al fine di supportare gli agricoltori comunitari che si trovano a fronteggiare serie difficoltà di mercato, in...
Leggi »


14 aprile 2016

L’INDICE FAO DEL PREZZO DEGLI ALIMENTI IN AUMENTO DELL’1% A MARZO

Al consistente rialzo dell’indice del prezzo dello zucchero si contrappone la caduta dei prezzi dei prodotti lattiero-caseari
Leggi »


11.06.2015

UE28: le consegne di latte a marzo calano dell'1,4%

Secondo gli ultimi dati pubblicati da Eurostat, le consegne di latte in Unione Europea, nel mese di marzo 2015, sono state di oltre 12,6 milioni di tonnellate, in calo dell’1,4% rispetto allo stesso mese della campagna precedente. Si tratta di un decremento su base annua di più di 173 mila tonnellate di latte. Continuano, quindi, i cali delle consegne dei grandi produttori. La Germania, infatti, durante il mese di marzo 2015, ha ridotto le proprie consegne di 56 mila tonnellate, un calo pari al 2,1%, così come la Francia che, sempre rispetto allo stesso mese della stagione precedente, ha consegnato il 4% in meno (-93,6 mila tonnellate). Stesso discorso per i Paesi Bassi che riducono le proprie consegne di 2,1 punti percentuali (22,4 mila tonnellate). Aumentano, seppur leggermente, le consegne del Regno Unito; durante l’ultima rilevazione, infatti, risulta un incremento dello 0,4%, pari a 5,6 mila tonnellate in più.

Guardando ai dati cumulati, nella campagna corrente, sono state superate le 146,6 milioni di tonnellate di latte, un incremento del 3% rispetto allo stesso periodo della campagna precedente. Come sempre, questo aumento è stato guidato dai tre grandi paesi produttori. Il Regno Unito, nel periodo considerato, ha registrato un aumento delle consegne di 764 mila tonnellate (+5,4%). Seguono, in ordine di importanza, Francia (+708 mila tonnellate), Germania (+592,7 mila tonnellate) e Polonia (+4,8%).