News generali

11 novembre 2016

L’INDICE FAO DEGLI ALIMENTI IN CRESCITA DEL 3,6% NEGLI ULTIMI TRE MESI

In forte aumento ad ottobre gli indici dei prezzi dei Lattiero-caseari e dello Zucchero
Leggi »


20 luglio 2016

Commissione Europea: nuove misure finanziare a sostegno del settore agricolo

La Commissione Europea ha presentato un nuovo pacchetto di misure per il settore agricolo stanziando risorse per un valore di 500 milioni di euro al fine di supportare gli agricoltori comunitari che si trovano a fronteggiare serie difficoltà di mercato, in...
Leggi »


14 aprile 2016

L’INDICE FAO DEL PREZZO DEGLI ALIMENTI IN AUMENTO DELL’1% A MARZO

Al consistente rialzo dell’indice del prezzo dello zucchero si contrappone la caduta dei prezzi dei prodotti lattiero-caseari
Leggi »


02.07.2014

Unione Europea: meno carne ovina neozelandese sugli scaffali del supermercati

Secondo i dati pubblicati da EBLEX, ente promotore dell'industria inglese delle carni bovine e ovine, nei primi sei mesi dell'anno, la Nuova Zelanda ha utilizzato solo il 42% (pari a 230 mila tonnellate) della quota alle esportazioni di carni ovine esenti da dazi. Un calo significativo soprattutto se confrontato con quello del 2011, quando è stato utilizzato il 51% della quota. Secondo gli analisti della EBLEX, però, questo cambiamento non è dovuto ad un calo della produzione interna, quando ad un riassestamento delle esportazioni neozelandesi, che trovano nel mercato della Cina uno sbocco ben più redditizio di quello europeo. Questa affermazione è supportata dai dati relativi alle esportazioni: il +5% su base annua fatto registrare nei primi mesi dell'anno, è costituito, infatti, da un -9% di volumi esportati verso il vecchio continente, bilanciati da un +35% verso il mercato asiatico.

Come conseguenza, l'Australia ha cercato di colmare questo gap utilizzando già il 55% della sua quota, pari a circa 20 mila tonnellate. Nonostante ciò sembra improbabile che il paese riesca a soddisfare interamente le richieste: ciò ha già creato una flessione delle importazioni europee di carne ovina del 3%, rispetto alla stagione precedente.

Fonte

Foto: glassdrom/morgueFile


Categorie:
Carni ovicaprine